Scraped walls

(English translation below)

Tutti abbiamo (almeno) un feticcio fotografico. Non importa sapere quante altre volte abbiamo già immortalato quel determinato soggetto, in quali condizioni atmosferiche e, soprattutto, con quali macchine e pellicole abbiamo scattato. Ogni volta è come la prima volta.

Il mio feticcio fotografico è rappresentato dai muri scrostati. Se per caso poi vi si intravedono le mattonelle rosse “di una volta”, beh non posso non fermarmi a fotografare. A questo pezzetto di muro che vedete qua sotto, in particolare, io sono molto affezionata perché si trova proprio nel mio giardino, e lo osservo da sempre.

***

Everybody has (at least) one photographic fetish. No matter how many times we have already immortalized our favourite subject, what kind of weather condition, film and camera we have been through. We just want to take that picture again, again and again, as if it was our very first time.

My photographic fetish is represented by scraped walls. Particularly, the ones made up of old fashioned red bricks. In order to share this with you, I photographed a tiny little piece of wall which is very special for me: it is in my garden (indeed, on the property line) and I have been staring at it ever since I was a child.

Foto scattata con Polaroid The Button e Polaroid Impossible PX 70 Color Shade.

Picture taken with Polaroid The Button and Polaroid Impossible PX 70 Color Shade.

7 thoughts on “Scraped walls

    • anche a me piacciono molto porte e finestre, ma rigorosamente scrostate e rovinate proprio come i muri! tra l’altro sto già preparando un post a riguardo, visto che ho trovato del materiale interessante nel mio weekend in Liguria!

  1. I fotografi (e le fotografe) sono persone un poco particolari: creano immagini in una frazione di secondo (1/60, 1/125, 1/xx…) e sono spesso attratti dai segni del tempo passato: giorni, mesi, anni, …
    robert
    PS: ma sono sempre affascinanti queste foto…

    • é che un fotografo in uno scatto congela il tempo, immobilizza la realtà. poi tutto continua, ma in quel momento quella sua visione, ciò che ha visto con i suoi occhi e che l’ha emozionato, DEVE diventare immagine. o almeno, questo é il mio pensiero..

  2. i miei feticci fotografici penso siano i grandi alberi del parco vicino casa. belli gli effetti che dona la pellicola che hai usato!
    ho scattato le prime cose con la eura, insieme alla brownie si fanno dei bellissimi giri fotografici!

      • per ora la mia preferita rimane sempre la brownie che restituisce immagini dal sapore affascinante, devo provare ancora un pò la eura magari con diversi tipi di pellicole, ma penso mi divertirò anche con quella!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...